Podio singolare maschile assoluto Terni febbraio 2019Si è da poco concluso un lungo week-end di tornei nazionali. Non molte, in verità, seppur geograficamente ben distribuite, le presenze dalla nostra regione.
Il miglior risultato - vedi foto - parla cinese con il secondo posto del tesserato Cral Comune di Roma Chen SHUAINAN nel Singolo Maschile Assoluto di Terni. Partiva testa di serie uno, ma, portatosi avanti due set a zero, cedeva in finale alla numero due Jordy Piccolin del G.S. Fiamme Azzurre e militante, per il Campionato di A1, nella Top Spin Messina. Resto del podio perfettamente rispecchiante il seeding di partenza con terzi ex-aequo le t.d.s. 3 e 4 Maurizio Massarelli (TT Ennio Cristofaro) e Daniele Pinto (G.S. Fiamme Azzurre/A4 Verzuolo). Nella stessa gara, proprio per mano di Chen, l'estromissione ai quarti di finale dell'altro portacolori Cral Paolo BISI (2:3) e fine corsa ai sedicesimi imposta da Massarelli per il King Pong Luigi ROCCA (0:3). Non oltre il girone Tommaso Maria GIOVANNETTI (King Pong) e Fabio DI SILVIO e Alessandro PIZZI (Cral Roma).
Sempre al Palatennistavolo "De Santis", poi, il Singolo Maschile Terza Categoria. Più avanti di tutti il più accreditato Federico D'ALESSANDRIS della Fondana perdente agli ottavi di finale, ai vantaggi del quinto set, da Alberto Citera  del San Martino in Riparotta. Oltre lo scoglio del girone anche l'altro fondano Pasquale VELLUCCI e il tesserato Giovanni Castello Augusto FERRANTI, ambedue stoppati ai trentaduesimi.

Per trovare il secondo miglior piazzamento del fine settimana ci spostiamo a Prato, sede della Seconda Giornata Rosa, dove nel Singolo Quinta Categoria si spingeva tra le prime otto l'atleta AS Roma Valentina BUSHUEVA, sconfitta all'ultimo set da Alessandra Benassi del Cortemaggiore. Non superava il girone Silvia DE BIANCHI della King Pong, ma si difendeva bene con il terzo posto finale nel tabellone di Consolazione. 
Nella gara della Quarta Categoria, ancora per la AS Roma, accesso al tabellone per Debora ZAGAMI, poi sconfitta 3:0 al primo turno, ottavi di finale, da Samantha Ingrà del San Pancrazio Verona 1972. Ben qualificatasi dalla categoria inferiore, col piazzamento di cui sopra, la BUSHUEVA, invece, non superava il girone.

Tornando in campo maschile e continuando a procedere anteponendo i migliori piazzamenti, ci spostiamo a Chiavari, in provincia di Genova, dove, ancora per i colori giallorossi, Fabio PORTELLI arrivava a disputare gli ottavi di finale. A quel punto il bollino rosso imposto 3:1 da Giuseppe Daniele Pisanello della società ligure Luigi Rum Compagnia Unica.  
Gare di Quinta Categoria, poi, a Camerino, in provincia di Macerata, per Mario ERCOLANI della Castello, Fabrizio DI PAOLO dell'AS Roma e Roberto SOPRANO della Roma 12. Promosso al tabellone principale solo ERCOLANI, sconfitto 0:3 ai sedicesimi dal vincitore finale Daniele Rugieri dell'Antoniana Pescara. Al consolazione SOPRANO e DI PAOLO con cadute, rispettivamente ai quarti e agli ottavi. Per i due partecipazione anche nel doppio con uscita agli ottavi.

A difendere i nostri colori per la Quarta Categoria Giuseppe LUPATTELLI dell'Eos Roma e Francesco Giuseppe ROSA della Vigor Velletri. Dopo i gironi, stop impressi, per entrambi, ai sedicesimi di finale. Di scena a Cerignola, in provincia di Foggia, ROSA, perdente 2:3 dal campano Aniello Scognamiglio del Sant'Espedito; di scena a Coccaglio, Brescia, LUPATTELLI, perdente 1:3 da Leonardo Cerofolini del Tennistavolo Arezzo. LUPATTELLI in gioco anche nel doppio in tandem con il sardo Francesco Ara della Santa Tecla Nulvi con raggiungimento dei quarti di finale.

Unico sesta categoria, infine, Mario Francesco SARDONE della Futura 94, non oltre il girone del torneo di Cerignola.